I frutti d’oro (Jorge Amado)

Postato il Aggiornato il

Gli esportatori di cacao

stanno escogitando

Un intricatissimo inganno.

Fazenderi: contadini arricchiti

Rozzi, duri co animo strano

Se la prendono con i salariati:

Uomini quasi schiacchiati

Ma sempre sottopagati.

Il prezzo del cacao sale

Quanto non si può immagginare.

Troppi soldi in quelle mani

Che bruciano come sigarette,

balli rubati e rulette,

Incontri proibiti,

Matrimoni finiti

E poi crack.

Il cacao tracolla

Il cioccolato non rende

E gli esportatori gi chiedono il conto

Di soldi anticipati

Di debiti mai saldati

E la terra ormai cambia proprietario

Ci sono rivolte di schiavi

Sedate ma mai stroncate

Guardate dall’occhio distante

Di un uomo col l’animo assente

Di chi ha perso contro un amante.

Il suo piano è concluso ma lui é perdente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...