Il giardino dei cosacchi (Jan Brokken)

Postato il Aggiornato il

Una morte mancata,
una pena vissuta nel gelo,
un male caduco
di un soldato coatto,
alleviata daunamicizia insperata.

Un giovane procuratore
in un insolito sfondo
di incontri galanti
e vari generi di delinquenti.
Avvicinò la sua vita a Fëdor
l’esiliato scrittore
grande osservatore
con l’animo pieno di tormenti
e grandi patimenti.

La vita li ha separati
ma epistolarmente uniti,
il giovane parte lo scrittore rimane
tra grandi speranze e piccole manie.
La corrispondenza
tra amori e dolori
tra aiuri richiesti
e soldi mai avuti.
I favori mai ricambiati
poi la vita li travolse
e un viaggio li separò

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...